,

Mass Effect Andromeda: Storia d’amore rainbow

 

Cari Nerdini/e oggi vi vorrei parlare di un gioco che ha fatto un pò discutere nel bene e nel male sulla possibilità di creare una storia d’amore gay in esso. Non è l’unico game che lo propone ma Mass Effect Andromeda, racchiude l’essenza gay e nerd che ci contraddistingue.
Innanzitutto parliamo del gioco: Mass Effect Andromeda è un gioco di ruolo e d’azione sviluppato da BioWare e pubblicato da Electronic Arts per PlayStation 4 , Xbox One e Microsoft Windows, è previsto il rilascio in Europa il 23 marzo 2017, ed è il quarto capitolo della serie Mass Effect.


La storia inizia all’interno della Via Lattea nel corso del 22° secolo, in cui l’umanità sta progettando di popolare nuovi mondi principalmente nella galassia di Andromeda, ed ecco da dove prende il nome questo nuovo capitolo della serie dopo Mass Effect 3.
Il giocatore può scegliere di assumere il ruolo di Scott o di Sara Ryder, nati sulla nave spaziale Citadel una stazione spaziale indistruttibile e difesa all’occorrenza da un potente scudo, dove all’interno ci sono milioni di abitanti provenienti da tutte le galassie che si dirige verso Andromeda in un viaggio lungo 600 anni.
Rispetto agli altri capitoli questo videogioco ha un tono più tranquillo ed è open world che punta molto sull’esplorazione e molti degli elementi di gioco tradizionali delle altre serie permangono, mentre altri sono stati modificati, come la modalità dei combattimenti, presenta innumerevoli novità in quanto a storie, personaggi, pianeti, razze e meccaniche di gioco. Per la prima volta in assoluto, il motore Frostbite viene utilizzato per un gioco di Mass Effect, segnando un incredibile miglioramento grafico rispetto alla prima trilogia.

Torniamo ai nostri personaggi Scott e Sara: sono gemelli, hanno 22 anni e il minore è Scott. Entrambi possono scegliere se avere una storia d’amore con partner umani o alieni ed anche con quelli del proprio sesso, ma ahimè ci sono delle limitazioni che rispecchiano la nostra vita quotidiana: non tutti gli altri personaggi che si incontrano sono disponibili per una relazione omosessuale.


Lasciandovi comunque scoprire la modalità di flirt, andiamo direttamente al sodo: ci sono scene di sesso?
Naturalmente il sesso è una componente importante per il giocatore, serve a godersi tutta la trama che stiamo sviluppando e siccome ci immedesimiamo nei protagonisti vorremmo appagarci anche con queste attività ludiche, essendo loro la nostra estensione vorremo quindi fossero presenti questi frammenti di vita quotidiana, naturalmente ce ne sono, ma per quanto riguarda quelle etero si va oltre il bacio, ma per la parte gay oltre ad essi c’è il “NERO”, per quale motivo? Questa scelta non è piaciuta a molti, d’altronde chiunque vada oltre e scegliesse la modalità omosessuale sa cosa accadrebbe tra i due personaggi e vorrebbe vedere il proprio protagonista appagato anche sessualmente.

Certo che l’occhio vuole la sua parte, non chiedevamo scene da set porno ma un paio di giravolte nelle lenzuola si :p

Grazie per aver letto questo articolo e vi lascio il video che Stevivor ha rilasciato.

Silver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *