,

Deadpool 2 – David Leitch

Cover di Deadpool 2

Deadpool 2 è l’attesissimo sequel del film voluto dai fan e – soprattutto – da Ryan Reynolds.

Esplodendo col botto, con 130 milioni di dollari d’incasso, il film si è subito piazzato tra i più visti per essere un rating R. Talmente R che, ad esempio, in Cina non è stato accettato.

La trama senza spoiler

Deadpool continua la sua vita da mercenario, uccidendo persone cattive e nel frattempo felice di vivere con Vanessa. Un drammatico evento lo manda in depressione, e dopo un triste tentativo di diventare X-Men decide di fondare la sua squadra, X-Force (che è gender neutral e più inclusivo verso le donne, come dice Wade). Insieme ai suoi nuovi compagni cerca di aiutare il pirocineta Firefist, un ragazzino che viene inspiegabilmente cacciato dal metà cibernetico Cable.

Deadpool e le new entry del film
Domino, Deadpool e Cable.

Considerazioni senza spoiler

Il film è indubbiamente divertente, i personaggi nuovi sono una goduria: Domino è magnifica, Cable duro, puro e così dark “che sembra uscito dall’universo DC” e il piccolo Russell/Firefist è bravissimo nel ruolo cucitogli addosso. Tornano Colosso, sempre con l’accento rosso e russo, e Testata Mutante Negasonica. Le tematiche variano dall’elaborazione di un trauma e i modi per superarlo, condito di scene ironiche come è tipico di Deadpool. Ricordiamo che anche nei fumetti il Mercenario Chiacchierone affronta costantemente il proprio dolore fisico ed emotivo, la consapevolezza di non poter morire e, in fin dei conti, dell’essere solo.

Julian Dennison nel film
Julian Dennison è Firefist, un ragazzino neozelandese con un grande potere.

La vicenda di un orfanatrofio per ragazzini mutanti torturati e considerati “malvagi” solo per essere tali ricorda dolorosamente le terapie di conversione ai danni delle persone LGBTQ, a cui gli X-Men e la razza mutante stessa hanno sempre fatto riferimento. Persone diverse, ritenute innaturali e punite da Dio, che non vogliono altro che essere lasciate in pace e vedersi riconoscere una dignità che non c’è quasi mai.

A differenza di una moltitudine di opere che dicono ai giornali di avere un personaggio queer ma che non lo mostrano sullo schermo (Albus Silente, Le Tont da La Bella e la Bestia, il possibile Lando Calrissian da Star Wars, Valchiria da Thor: Ragnarok) Deadpool promette e mantiene.

Brianna Hildebrand e Shioli Kutsuna
La coppia del film: Testata Mutante Negasonica e Yukio.

Brianna Hildebrand, l’attrice che interpreta Testata Mutante Negasonica, è queer nella vita come nel film: è infatti in questo sequel fidanzata con Yukio (Shioli Kutsuna), un’altra mutante della X-Mansion. Questa è la prima relazione LGBTQ dichiarata in un film Marvel, senza sotterfugi e senza giri di parole. La stessa Brianna è stata positivamente colpita dal modo in cui la relazione del suo personaggio non fosse “a big deal“, come dicono gli anglofoni: qualcosa di importante.

Yukio e Negasonica vengono presentate senza giri di parole, dritte al punto: “lei è la mia fidanzata”, dice Brianna nel film. Ed è finita lì, come dovrebbe essere.

Wade palpa il sedere di Colosso in una scena del film.
Deadpool in una scena toccante palpa il sedere metallico di Colosso.

Deadpool, dal canto suo, dimostra la sua pansessualità con una serie di comportamenti nei confronti di Colosso che sono a dir poco un flirt. Gli fa una serenata dalla finestra, si fa prendere in braccio, gli fa segni sessuali poco equivocabili. Non abbiamo neppure dimenticato le palpate di sedere metallico che Deadpool riserva al gigante sovietico. Insomma, Deadpool è sempre stato queer e lo dimostra fieramente, dopo aver rimarcato che ama (pure) prendere lo strap-on.

Alla fin della fiera: consigliatissimo

Deadpool 2 è un ottimo film d’azione, crudo e pieno di battute che rompono la quarta parete e non. L’umorismo è quasi continuo ma in una maniera meno fastidiosa del primo film, che personalmente mi è piaciuto molto meno. Cable e Domino sono una grande aggiunta che non vedo l’ora di vedere nei prossimi film, incluso il giovane Firefist. Non dimenticate di vedere le scene post credits e godetevelo!

 

~TardigradoSpaziale~

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *